Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 giorni fa S. Eugenio papa

Date rapide

Oggi: 2 giugno

Ieri: 1 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Vino d'Autore - Il Magazine del VinoVino d'Autore Costiera Amalfitana

Il Magazine del Vino

Vino d'Autore

Tu sei qui: ViniOrcia Wine Festival: in migliaia per celebrare la “Francigena di Vino”

Vini

Si è chiusa domenica 28 aprile a San Quirico d’Orcia (Si) la decima edizione del grande evento

Orcia Wine Festival: in migliaia per celebrare la “Francigena di Vino”

Centinaia di partecipanti ai banchi d’assaggio, degustazioni con tutto esaurito, ristoranti pieni. L’Orcia Wine Festival si conferma come evento del territorio sottolineando l’importanza dell’Orcia Doc per il turismo. A San Quirico d’Orcia l’esempio di un modello di promozione integrata

Scritto da (admin), martedì 30 aprile 2019 18:36:56

Ultimo aggiornamento martedì 30 aprile 2019 18:36:56

Potrebbero anche essere definiti "pellegrini del vino", visto il tema che è stato scelto per la decima edizione dell'Orcia Wine Festival, il grande evento promosso dal Comune e dal Consorzio Vino Orcia, con la collaborazione di Onav Siena, che si è concluso con grande successo domenica 28 aprile a San Quirico d'Orcia (Si). "Francigena di Vino", per l'appunto, il filo conduttore di questa manifestazione a segnare il fortissimo legame che c'è in questo territorio tra la denominazione locale, l'Orcia Doc, e la storia e la cultura che passano inevitabilmente dai sentieri di uno dei percorsi più conosciuti al mondo e che qui hanno visto scrivere i passi più importanti della storia. Sono stati in tanti questi "pellegrini", wine lovers, ma anche tanti turisti che arrivando da queste parti si sono ritrovati immersi nella cultura del buon vivere per quattro giorni. Perché se il protagonista è stato il vino, l'Orcia Doc, a fare da sfondo sono stati i prodotti di eccellenza, le attività collaterali che possono essere realizzate lungo il paesaggio come il trekking, o le passeggiate in bici, il tutto finalizzato alla conoscenza del vino.

 

I numeri del successo. Migliaia di presenze in tutto. In oltre 1.300 hanno scelto la degustazione al banco d'assaggio dove sono stati presenti per quattro giorni 18 cantine del territorio della Doc, oltre a le "Eccellenze", come tartufo, zafferano e tanto altro ancora (nel 2009 erano stati 250 gli ingressi ai banchi). Circa cinquanta operatori selezionati hanno preso parte alla giornata dedicata, il venerdì. Decine di partecipanti alle oltre dieci degustazioni tematiche coordinate da Onav, una delle quali ha visto la conduzione del primo sommelier d'Italia dell'Ais, Simone Loguercio. Sold out per i grandi eventi in programma: la Cena a Palazzo e le due Opere andate in scena al Teatrino di Palazzo Chigi, la Traviata e il Rigoletto di Giuseppe Verdi. Successo anche per le attività in programma per i più piccoli e per le visite alle cantine promosse in vari momenti a piedi, in bici o con le guide lungo i sentieri della via Francigena. E' proseguita con grande partecipazione e interesse anche la rassegna "A Corto di Vino" in collaborazione con la facoltà di Scienze della Comunicazione di Siena che quest'anno ha visto la proiezione di alcuni cortometraggi che hanno raccontato alcune aziende vinicole nel territorio della Francigena.

 

Le aziende che hanno partecipato alla decima edizione. Sono state diciotto le aziende del Consorzio del Vino Orcia che hanno preso parte al banco d'assaggio e agli eventi collaterali in programma a Palazzo Chigi. Questo l'elenco delle aziende partecipanti: Atrium, Bagnaia, Campotondo, Capitoni Marco, Dirimpettaio, Donatella Cinelli Colombini, La Canonica, Olivi - Le Buche, Podere Albiano, Poggio Grande, Roberto Mascelloni, Sampieri dal Fa', Sante Marie di Vignone, SossodiSole, Tenuta Sanoner, Trequanda Az. Agr., Val d'Orcia Terre Senesi, Vegliena.

 

L'Orcia Wine Festival è un evento promosso dal Comune di San Quirico d'Orcia, in collaborazione con il Consorzio del Vino Orcia e Onav Siena e con il patrocinio di Mipaaft, Regione Toscana, Provincia di Siena e Associazione Europea Vie Francigene. www.orciawinefestival.wordpress.com

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Vino d'Autore!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

Vini

Vini

Da oggi “Un bellissimo novembre” è anche Etna rosso DOC, Al-Cantàra omaggia Ercole Patti

Dopo Martoglio, Pirandello, Micio Tempio e Giovanni Meli è Ercole Patti lo scrittore siciliano al quale Pucci Giuffrida, fondatore dell'azienda vinicola Al-Cantàra, dedica un vino dalla profonda, vivace ed estroversa anima vulcanica. E' un Etna Rosso DOC (annata 2016), prodotto da uve di nerello mascalese...

Vini

Capitale Europe del Vino 2019, nasce il brand "Nero Falanghina": binomio Cacao/Vino a zero

Cacao e vino, un binomio vincente che da sempre ispira le fantasie dei gourmet e che da oggi esalta anche il sapore della Falanghina, valorizzando una vera e propria eccellenza del territorio. Dalla collaborazione tra Amnesia di Anna Franco, imprenditrice del cioccolato artigianale, ed il Comune di Guardia...

Vini

Tenuta Riccardi Toscanelli presenta “CUORE PERDUTO” il suo vino rosso

"Elisa Toscanelli, la signora della vigna, perse il ciondolo a forma di cuore, regalatole dal suo amato. Non fu più ritrovato. Si narra che sia finito in un tino e che possa trovarsi in una bottiglia di vino. Per questa ragione nasce "Cuore Perduto". Il fascino di una storia riportata in un'antica pergamena,...

Vini

Domenica in ... Cantina Tagliafierro

L'appuntamento è lì in un contesto unico e speciale, dove le viti crescono fra rocce disposte a pergolati su fazzoletti di terra mista di sabbia, lapilli e argilla. Un luogo che ancora preserva viti a piedefranco e laddove è possibile ammirare piante secolari, dal grosso tronco nodoso, quasi delle sculture...

Vigne Irpine a Santa Paolina i grandi vini della provincia di Avellino