Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

Ultimo aggiornamento 6 giorni fa S. Eugenio papa

Date rapide

Oggi: 2 giugno

Ieri: 1 giugno

Ultimi 3 giorni

Ultimi 7 giorni

Ultimi 30 giorni

Intervallo di date

cerca

Vino d'Autore - Il Magazine del VinoVino d'Autore Costiera Amalfitana

Il Magazine del Vino

Vino d'Autore

Tu sei qui: News e attualitàOche in vigna, la scelta Bio per l'Azienda vitivinicola Di Filippo a Montefalco

News e attualità

Montefalco, Perugia, News Ambiente, Produttori Biodinamici

Oche in vigna, la scelta Bio per l'Azienda vitivinicola Di Filippo a Montefalco

riparmiare gasolio e impattare il minimo sull'ambiente

Scritto da (admin), mercoledì 24 aprile 2019 08:42:17

Ultimo aggiornamento mercoledì 24 aprile 2019 08:48:15

Oche libere di scorrazzare tra i filari per ridurre i trattamenti chimici in vigna e l'impatto ambientale del gasolio. E' la scelta agronomica dell'azienda vitivinicola Di Filippo che a Montefalco aiuta a contenere i costi d'impresa offrendo calici di vino sostenibili.

''Sono circa 400 le oche - raccontano Roberto Di Filippo e la sorella Emma- che 'pascolano' dalle sei del mattino e tornano da sole alle sette di sera, svolgendo involontariamente svolto un lavoro molto importante: si nutrono dell'erba infestante, eliminando la necessità di tagliarla con attrezzi meccanici, o peggio ricorrere a diserbanti chimici."

L'utilizzo delle oche, non solo fa risparmiare 100 litri di carburante ad ettaro per trattori e falciatrici, ma con il loro passo lieve le oche non compattano ne riducono la fertilità il terreno, come farebbe il passaggio di una pesante falciatrice.

Le oche concimano, fertilizzano e migliorano la qualità della sostanza organica, potenziando l'attività microbica del suolo, evitando l'impiego di diserbanti. Vi sono profondi cambiamenti biochimici legati alla presenza delle oche, che migliorano indiscutibilmente la qualità produttiva di un vigneto biologico. Da cinque anni, in virtù della collaborazione con l'Università di Perugia, Department of Agricultural, Environmental and Food Science, sperimentiamo con successo l'allevamento delle oche in vigna''. Il principio è quello dell'Agroforestry, il sistema che prevede la convivenza di coltivazioni verdi, semine e pascoli sullo stesso terreno, per un'agricoltura virtuosa che si autosostiene, dove non ci sono scarti o rifiuti e sarà illustrato il 14 settembre, annunciano in una nota, in un convegno, a cura dell'Università di Perugia, nell'ambito della manifestazione Enologica Montefalco.

 

Fonte: Ansa

Se sei arrivato fino a qui sei una delle tante persone che ogni giorno leggono senza limitazioni le nostre notizie perché offriamo a tutti la possibilità di accesso gratuito.

Questo è possibile anche grazie alle donazioni dei lettori. Sostieni l'informazione di qualità, sostieni Vino d'Autore!

Scegli il tuo contributo con

Galleria Fotografica

rank:

News e attualità

News e attualità

MTV Toscana, il primo corso on line di formazione per addetto "Enoturistico" in collaborazione con Bolgheri e Sassicaia

Con l'entrata in vigore della L. 76/2019, la Regione Toscana ha previsto la partecipazione a un corso di formazione teorico pratico in tema di enoturismo come uno dei requisiti necessari per esercitare l'attività di addetto all'enoturismo. Il Consorzio per la Tutela dei Vini DOC Bolgheri e DOC Bolgheri...

News e attualità

Birrificio della Granda lancia il nuovo sito web e annuncia l’evento “Cyberbeer 2020”, in cui lancerà due nuove linee di birra

Investire e mantenere attiva la propria azienda non è facile in questo periodo di crisi economica, ma è fondamentale: il Birrificio della Granda sta compiendo questo sforzo per dare un messaggio di speranza e dimostrare la voglia di ripartire. Per questo da oggi è online il nuovo sito internet, con contenuti...

News e attualità

InCantina “Home edition”: in Toscana il 30 e 31 maggio le cantine accolgono “on line” i winelovers

On line e sui social la simbolica campagna di promozione dell'evento con i valori di MTV Toscana InCantina "Home edition" è la proposta del Movimento Turismo del Vino Toscana per il 30 e il 31 maggio quando le cantine della Toscana apriranno le loro porte in un modo innovativo, ma non per questo meno...

News e attualità

Come si cambia in un mondo che cambia?

Tre pionieri del settore, Giorgio Rivetti, patron di Cantina Contratto e La Spinetta, lo chef 3 stelle Michelin Massimo Bottura, patron di Osteria Francescana nonché primo ristorante al mondo nella lista dei The World's 50 Best Restaurants nel 2016 e 2018, e Carlo Petrini fondatore di Slow Food hanno...

Vigne Irpine a Santa Paolina i grandi vini della provincia di Avellino