Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta

 

italiano

  • Amalfi Coast Travel Dream

    Amalfi Coast Travel Dream

    Minivan Transfer taxi rome Firenze Positano Amalfi Ravello Sorrento Pompei Ercolano Costiera Amalfitana escursioni trasporti servizi...

  • Hotel Olympic Milano Marittima

    Hotel Olympic Milano Marittima

    Ospitalità di Qualità, Abergo mare Cervia Milano Marittima Ravenna Emilia Romagna Italia

  • Albadamare

    Albadamare

    Ospitalità di Charme, Piccolo Hotel di qualità, Camera e Colazione Praiano Costiera Amalfitana Provincia di Salerno Campania Italia

  • Ristorante Il Cormorano Castelsardo

    Ristorante Il Cormorano Castelsardo

    Gastronomia Cucina Italiana Pesce Fresco Locale Castelsardo Sardegna Italia

  • Villa Maria Ristorante Ravello

    Villa Maria Ristorante Ravello

    Gastronomia Cucina Tipica Mediterranea Riviera di Napoli Costa di Amalfi Ravello Salerno Campania Italia

tu sei qui: Home Abruzzo Chieti, Pescara e Teramo Montorio al Vomano

Strutture

Visita una località navigando tramite il menù a sinistra. In ogni zona d'Italia potrai successivamente scegliere le strutture turistiche d'eccellenza che ti proponiamo.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Montorio al Vomano

Descrizione

Comune della provincia di Teramo, situato alle porte del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, Montorio al Vomano, il cui toponimo deriverebbe dal latino "Mons aureo", è un borgo ricco di scorci suggestivi, palazzi e monumenti di gran pregio artistico e incantevoli paesaggi naturali.
Menzionato per la prima volta in un documento del 1173, nel Quattrocento Alfonso d'Aragona lo infeudò a Pietro Camponeschi; successivamente passò sotto il controllo dei Carafa, dei Caracciolo, dei Crescenzi e dei marchesi di Santo Spirito di Napoli.

Suggeriamo una visita a:
- la cinquecentesca Collegiata di San Rocco, al cui interno sono custoditi 4 altari monumentali in legno dipinto e dorato e preziose tele del Cinquecento e del Seicento;
- la Chiesa di Sant'Antonio, al cui interno è possibile ammirare una bella acquasantiera del Cinquecento;
- la Chiesa degli Zoccolanti, così detta per l'abitudine dei monaci di indossare zoccoli in legno, ampliata nel Settecento da Carlo di Borbone;
- il Convento dei Cappuccini con annesso chiostro;
- la piccola Chiesa della Madonna del Ponte;
- il Palazzo Marchesale Camponeschi-Carafa;
- i ruderi del Forte San Carlo, eretto nel 1686 e mai portato a compimento;
- i resti di un tempio dedicato a Ercole.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 19.915 volte.

Carrello Contatti

Clicca sull'icona del carrello per creare una lista di strutture da contattare.

Scegli la lingua

italiano

english